Energie rinnovabili

Un impianto fotovoltaico sfrutta la luce del sole per produrre energia elettrica grazie a una proprietà fisica detta “effetto fotovoltaico” posseduta da alcuni materiali tra cui il silicio.

Gli impianti fotovoltaici possono essere genericamente divisi in due tipi:
impianti a isola (in inglese stand-alone)
impianti connessi ad una rete di distribuzione (in inglese grid-connect)

Gli impianti fotovoltaici a isola interessano quelle utenze elettriche isolate non raggiunte dalla rete di distribuzione nazionale, che si riforniscono da un proprio impianto fotovoltaico elettricamente isolato ed autosufficiente.
I principali componenti di un impianto fotovoltaico a isola sono generalmente:
moduli fotovoltaici disposti in modo da captare al meglio la luce del sole
regolatore di carica, per stabilizzare l’energia
batteria di accumulo ricaricabile per conservare l’energia ed usarla in mancanza di sole
inverter per trasformare la tensione continua (DC) in uscita dai pannelli, in tensione alternata (AC) per immetterla in rete

Gli impianti fotovoltaici connessi alla rete sono relativi a quelle utenze elettriche già servite dalla rete nazionale cheimmettono in rete la produzione elettrica del loro impianto. I principali componenti di un impianto fotovoltaico connesso alla rete sono:
moduli fotovoltaici disposti in modo da captare al meglio la luce del sole
inverter per trasformare la tensione continua (DC) in uscita dai pannelli, in tensione alternata (AC) da immettere in rete
quadri di protezione e controllo, posizionati tra l’inverter e la rete che questo alimenta
cavi di connessione, che devono presentare un’adeguata resistenza ai raggi UV e alle temperature

Quest’ultimo tipo di impianti, grazie alle incentivazioni stabilite dai paesi ratificanti il Protocollo di Kyoto, e concretizzatesi in Italia con il cosiddetto Conto Energia, vedono aumentare in modo esponenziale la loro diffusione.
Il Conto Energia prevede un incentivo economico per ogni kWh prodotto da un impianto fotovoltaico e questo incentivo varia in base alla potenza dell’impianto e al suo grado di integrazione architettonica.
I gestori di rete sono chiamati a fornire il servizio di net metering (misurazione) a titolo gratuito, salvo il canone annuo, mediante un contatore piombato, dedicato esclusivamente alla misurazione dell’energia elettrica prodotta, e connesso a quello di consumo per permettere di autoconsumare sul posto, immettere in rete o prelevare dalla rete l’energia inmodo trasparente.

La potenza nominale di un impianto fotovoltaico è pari alla somma dei valori di potenza nominale di ciascun modulo fotovoltaico da cui è composto, e l’unità di misura più usata è il chilowatt picco (simbolo: kWp).

La superficie occupata da un impianto fotovoltaico è in genere poco maggiore rispetto a quella occupata dai soli moduli fotovoltaici, che richiedono circa 8 m² / kWp ai quali vanno aggiunte eventuali superfici occupate dai coni d’ombra prodotte dai moduli stessi, quando disposti in modo non complanare.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO


Nome / Società (*)

La tua email (*)

Settore specifico (*)

Breve descrizione della richiesta (*)

captcha
Trascrivi il testo nell'immagine: (*)

Consenso sull'informativa della privacy (prima di inviare il modulo leggi attentamente l'informativa cliccando sull'apposito link)

L’energia eolica è il prodotto della conversione dell’energia cinetica del vento in altre forme di energia.
Attualmente viene per lo più convertita in elettrica tramite una centrale eolica, mentre in passato l’energia del vento veniva utilizzata immediatamente sul posto come energia motrice per applicazioni industriali e pre-industriali.

Prima tra tutte le energie rinnovabili per il rapporto costo/produzione, è stata anche la prima fonte energetica rinnovabile usata dall’uomo.

Bisogna distinguere gli impianti eolici dagli impianti minieolici. Entrambi condividono i criteri di progettazione ed i componenti. Ciò che varia è sostanzialmente la “scala”. Un generatore eolico ha pale di almeno 20 metri, un generatore minieolico può avere pale anche di soli 3 metri.

Gli impianti eolici (e minieolici) sono composti sostanzialmente da una serie di componenti, tra i quali:
– rotore (due o tre pale)
– sistema frenante di emergenza
– un generatore elettrico
– un alternatore
– un anemometro
– una torre
– un sistema di controllo

L’aerogeneratore per la produzione di energia eolica è un macchinario di dimensioni spropositate per un uso domestico, ha un’ altezza di 50 metri e una lunghezza delle pale di 20 metri.
Q
ualora il Vostro interesse sia quello di alimentare una casa isolata o di produrre energia elettrica per mezzo del vento in un luogo non di ampie dimensioni considerate il minieolico.

Una buona progettazione di un impianto eolico prevede di considerare la velocità di avviamento (tipica per ciascuna macchina ma di norma intorno ai 4-5 m/s).
Per produrre corrente poi l’impianto eolico deve essere alimentato da un vento teso avente una velocità media (“nominale”) di circa 10-12 m/s.

Parliamo ora più dettagliatamente di impianti minieolici. Un impianto minieolico è costituito da turbine di potenza variabile da 1kW (ideale per piccoli appartementi), 3kW (villino di campagna), 5kW (villa di dimensioni rilevanti) fino ad un massimo di 20kW (ideale per strutture aperte al pubblico quali agriturismi e/o alberghi) con un diametro delle pale che va dai 3 ai 10 metri e un altezza di torre non superiore a 30 metri.
Le variabili da considerare quando si inizia la progettazione di un impianto eolico o minieolico sono sostanzialmente:
– spazio a disposizione
– fabbisogno energetico
– velocità del vento

Si ricordano alcuni fattori da considerare nell’ambito della progettazione ed installazione di impianti eolici:
– occupazione del territorio
– emissioni acustiche
– interferenze elettromagnetiche
– disturbo all’avifauna stanziale e migratoria

Il costo annuo di esercizio e la manutenzione è stimato in circa il 3% dell’investimento.

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO


Nome / Società (*)

La tua email (*)

Settore specifico (*)

Breve descrizione della richiesta (*)

captcha
Trascrivi il testo nell'immagine: (*)

Consenso sull'informativa della privacy (prima di inviare il modulo leggi attentamente l'informativa cliccando sull'apposito link)